Berlusconi ti odio

Berlusconi, ti odio.

Ma non ti odio più come una volta. Ah, quello sì che era odiare! Quell’odio genuino che un tempo covavo per i fascisti, per i ricchi padroni, perché te ne fregavi della democrazia, perché plagiavi le menti con le tue televisioni.

No, purtroppo ormai non è più quell’odio lì. Col passare degli anni e dei tuoi governi, ho imparato a odiarti per altri e ben più tristi motivi.

Adesso ti odio perché hai distrutto tutte le mie convinzioni politiche e sociali.

Ti odio perché una volta pensavo che i giudici fossero dei destroidi pezzi di merda tutori della disciplina e nemici dell’anarchia, mentre oggi non ne sono più tanto convinto: una volta odiavo la legge, la legge e l’ordine sono il fascismo? E allora perché oggi aspiro alla legalità?

Anche lui, un minuto prima che lo facessero saltare in aria, era un rappresentante ed esecutore del Potere, dell’Ordine e dello Stato Fascista
 

Ti odio perché una volta Fini è un fascista del cazzo che deve morire, mentre un anno fa di questi tempi Fini è uno che quasi quasi è un indefesso e retto difensore della democrazia parlamentare e partitica.

Ti odio perché una volta sapevo distinguere il bene dal male – era facile: il bene siamo noi. Invece ora tu mi hai mostrato quanto cialtrona, ladra, becera e maneggiona sia la parte politica che ho sempre votato.

Ti odio perché ho dovuto vedere i miei docenti universitari, sì, proprio quei vecchi e tronfi tromboni reazionari, schierarsi contro di te, mentre avevo già dovuto vedere operai a 800 euro al mese osannarti e tessere le tue lodi. Perché tu mi hai tolto la capacità di capire per chi votasse una persona giudicandola solo dal suo stipendio e dalla sua fascia sociale, e per questo ti odio.

Ti odio perché mi hai fatto capire che i dirigenti di partito che una volta ammiravo sono degli inetti, incapaci per quasi vent’anni di sconfiggerti. Perché una volta ero orgoglioso di essere iscritto a un partito e oggi me ne vergogno.

“Con qvesta bvrocrazia non vincevemo mai”

Ti odio perché una volta non distinguevo nulla tra quello che stava alla mia destra: era tutta merda. Ora invece sono costretto a sapere chi è più liberale e chi più liberista, chi più leghista e chi più federalista, e parlarci, e venirci a patti.

Ti odio perché mi hai mostrato quanto fragile fosse in realtà questo nostro sistema democratico repubblicano che, mi avevano detto, è perfetto, bilanciato, infallibile.

Ti odio perché mi hai fatto conoscere i Travaglio, i Santoro, i Ferrara, i Feltri e tutti gli altri “giornalisti” specializzati in berlusconismo o antiberlusconismo. E per tutti i salti mortali che ho dovuto veder fare agli Scalfari e alle Concite De Gregorio, che dovevano sempre essere attenti a schierarsi dalla parte opposta alla tua.

Ti odio per aver distrutto la satira di questo paese, che in passato aveva fatto scuola, e averla ridotta a un pugno di vecchi bolliti che si azzuffano per resuscitare ottanta versioni de “Il Male” dove ogni due pagine trovi un richiamo alle tue puttane, e perché sotto di loro gravita uno stuolo di rincoglioniti che su internet ha imparato a fare battute a macchinetta su di te con una precisione, una schematica e una monotematicità da far venire la pelle d’oca dopo una bella  vomitata.

4300 like, 136 commenti e 2.814 condivisioni.  E c’è chi spera ancora nel “popolo del web”

Ti odio perché mi sono ritrovato a parlare con gente che ti attaccava e ti insultava all’interno di discorsi inerenti la musica, l’architettura, l’astrofisica e la puttana della loro mamma.

Ti odio per Beppe Grillo, che dice che tu fai schifo e gli altri sono come te, e invece non è vero, non sono tutti come te, alcuni sono peggio, ma da qualche parte uno meglio ce ne sarà, no, porca puttana? E, no, forse non c’è davvero, almeno tra quelli che ho visto finora, e quindi ti odio anche per avermelo fatto capire.

Ti odio per il Popolo Viola, per gli Indignati, per Se Non Ora Quando?, per quelli che questo cetriolo o questo pomodoro del cazzo avrà più fan di Silvio Berlusconi: cristo quanto vorrei poterglielo ficcare nel culo, quel cetriolo!

Ti odio per quelli che avete visto in Libia dobbiamo fare lo stesso ci vuole la rivoluzione contro Silvio il mafioso e poi per quattro Punto incendiate a Roma erano tutti lì a fare i distinguo e a prendere le distanze che no io sono un non violento.

Nella foto, un pericoloso rivoluzionario italiano mentre accumula armi e munizioni in attesa di usarle contro Silvio

Ti odio per avermi fatto illudere che tutti i problemi di Questo Paese fossero colpa tua, quando invece la tua colpa era solo di essere quello che sei, e i nostri problemi sarebbero restati anche dopo la tua fine.

Ti odio per lo Psiconano, per Al Tappone, per la villa di Hardcore, e i tacchi, e i capelli finti, e il cerone e tutte queste prese per il culo che porca puttana no, no e no, non fanno ridere e soprattutto non ti danneggiano.

Cazzo Vauro, questa fa ridere, eh.

E ti odio perché, alla fine, te ne sei andato di tua volontà, mostrandomi come nessuno di questi incapaci di cui sopra abbia contribuito nemmeno per lo 0,001% a mandarti via, facendomi vedere ancora una volta, con le piazze in festa, gli spumanti stappati e le monetine da due euro, che razza di gente falsa, opportunista, ignorante e forcaiola siamo.

Ti odio, e avrei potuto dire solo questo e sarebbe bastato, ti odio perché semplicemente mi hai fatto vedere quanto cazzo io sia sempre stato un ingenuo. Molto più ingenuo di quelli che hanno sempre creduto alle tue cazzate.

Berlusconi, ti odio. Ma come tutti coloro che odiano, il mio è soltanto amore, Silvio.

Bookmark the permalink.

71 Responses to Berlusconi ti odio

  1. Abbucio says:

    “ah, dimenticavo: anche per Kra.”
    (bravi <3)

  2. clara says:

    …minchia. Grazie.

  3. Ciccioformaggio says:

    Vi/ti odio perché cazzo non firmate con il vostro nome e cognome quello che scrivete e poi chiedete a me di farlo per dirvi che vi/ti odio perché…

  4. carmine says:

    complimenti…..mi ci ritrovo in tutto…

  5. Charlie68g says:

    Grandissimo, questo post è stupendo e rispecchia la sensazione in cui ci siamo ritrovati in molti

  6. Frizzi says:

    <3, <=3, <==3, <===3.

    (complimenti, vivissimi)

  7. parker says:

    ti odio perchè non so più amare.
    auauauauuuhhhhhhah!

  8. GP Giampi says:

    molto bello, ma chi è questo Berlusconi?

  9. Drone says:

    Vi odio, perché sareste bravi, a non sapete riconoscere la satira vera da quella fascistoide!

  10. Misterdonnie says:

    Pezzo scritto molto bene. Purtroppo, secondo la mia opinione, ennesima faccia della solita medaglia, ennesima curva, ennesima fetta di verità travestita da torta.
    Siamo il paese delle opinioni in saccoccia, delle “squercele” rigorosamente mischiate con le fave, del non fare mai i conti.
    Sarà dura.

    abbracci&macine

    MrD

  11. riccardo moni says:

    se solo odiassi lo odierei anch’io per tutto questo

  12. Minkia_Mouse says:

    Ragazzi, avete superato voi stessi.

  13. messaggio personale per AlexFor: 4 anni fa c’avevo ragione io!!! Non lo abbiamo votato abbastanza, non abbastanza per fare la “revolution”.

  14. sagyttar says:

    Eccellenti <3

  15. Pingback: L'angolo della satira - Pagina 8

  16. burruchaga says:

    Post bellerrimo!
    Una cosa sola, se posso…
    Non se n’è andato da solo, se n’è andato perchè gli è mancata la fiducia per colpa di 4 (o 5? boh…) fenomeni che sono andati all’udc e un’altro che è andato a cagare durante la votazione…

  17. Cerex says:

    Magguarda, un post privo di una precisione, una schematica e una monotematicità da far venire la pelle d’oca.

    Bello.
    Quasi quanto quelli di Spinoza.

  18. p says:

    Ottimo pezzo. Mi ci ritrovo in pieno. Vi odio per questo

  19. Giuseppe says:

    mi ha fatto ridere ma con una sgradevole sensazione de drio.
    sara satirà.

  20. jackilnero says:

    Volevo virgolettare un pezzo, poi sono diventati troppi …

    Non mi ha fatto ridere stavolta, e vaffanculo: io vengo qui per esorcizzare le paure che già conosco, non per piangere davanti al pc.

    vi odio

  21. Matteo says:

    Ma quindi la gente sarebbe una “razzo”?

  22. Uriel says:

    oh, non ti illudere.

    Loro non permetteranno MAI a nessuno di pensare che Berlusconi sia finito.
    Sono rimasti antifascisti per 60 anni dopo la fine del fascismo, figurati se non possono essere antiberlusconiani per un paio di secoli….

    a proposito: abbasso Serse!

    Uriel

  23. nicola longobardo says:

    Non sono d’accordo proprio su tutto,io non provo odio per lui,io provo dispiacere per un uomo che ,fondamentalmente malato, è semplicemente uscito fuori dalla nostra realta,costruendosene una fatta di lecchini,prostitute,illusioni e felicità effimera…mi fa pena…

    • emanuela says:

      la felicità effimera la vive chi fa una cinquina a capodanno, non chi a 76 anni può solo sorridere del suo passato da gianburrasca della politica e del suo futuro non da povero pensionato

  24. alexfor says:

    @MZP: non ho capito un cazzo.

  25. kurdt says:

    Il miglior pezzo da quando vi leggo.

    Grazie a dio non seguite la deriva di spinoza, che è appunto legata a battutine del cazzo, prive di subordinate e logica, utili solo a farsi digerire da masse di ritardati.

    Thanks.

    • John Blacksad says:

      spinoza.it ha tirato a campare sull’onda
      del post “Celere alla celere”,
      quello dedicato alla morte di Cossiga,
      che era effettivamente bello quasi quanto quelli di UM,
      ma fu scritto con il contributo fondamentale di utenti esterni, non iscritti,
      rivelando due problemi non da poco:
      - la pagina migliore di Spinoza era tale grazie a gente che non era di spinoza
      - la “satira” italiana è monopolizzata da necrofori

  26. kurdt says:

    E affermo pure un altra cosa, il fatto che Spinoza sia una merda è la conferma empirica che il potere al popolo non funziona mai, nemmeno nell’umorismo.

    E basta con sta satira.

  27. LA LOCUSTA says:

    Ancora c’è qualcuno che parla di Berlusconi?

  28. andrea guerrieri says:

    ……..forse…ho compreso il..CHE FARE?: Forse….bisogna riuscire a..NON ODIARLO! hasta

  29. brucewoland says:

    grandissimo pezzo. grazie

  30. Emanuele says:

    Ragazzi, grande post. Apprezzatissimo anche da me come ex elettore di Berlusconi, poichè in molte di queste rasoiate mi ci ritrovo, anche se dall’altra parte della trincea.

    Approfitto però per fare propaganda alla mia nuova attività: vaselina e Luan a prezzi stracciati e sconto a tutti i lettori di UM che si presenteranno con lo screenshot di questa paginata!

  31. Lìberi_tutti says:

    Piaccia o non piaccia è proprio così, e come sono lontani i bei tempi in cui l’unico problema era il grande satanasso abberlusconi e , sconfitto lui, saremmo stati tutti bene in un mondo migliore più giusto e luminoso…
    Come si dice: quoto tutto, anzi lo condivido al punto che mi pare d’averlo scritto io sto post.

  32. Shagrath says:

    Ti odio per aver distrutto la satira di questo paese, che in passato aveva fatto scuola, e averla ridotta a un pugno di vecchi bolliti che si azzuffano per resuscitare ottanta versioni de “Il Male” dove ogni due pagine trovi un richiamo alle tue puttane, e perché sotto di loro gravita uno stuolo di rincoglioniti che su internet ha imparato a fare battute a macchinetta su di te con una precisione, una schematica e una monotematicità da far venire la pelle d’oca dopo una bella vomitata.
    ——————————————————–

    Oh,da questo punto di vista le sue dimissioni mi fanno godere tantissimo.
    Dovrebbero finalmente cadere nel dimenticatoio tutti i cabarettisti falliti che si sono presi in questi anni la patente di Maestri della Satira,anche se il loro ultimo repertorio negli ultimi 20 anni è stato:

    “Berlusconi…mafioso! ahahahah”
    “C’era una volta un Dittatore,si chiamava SILVIO IL MAFIOSO. Ah ah ah avete capito il sottile riferimento? E si faceva chiamare…il Dittatore-Operaio! ah ah ah diocane basta basta sto morendo dalle risate”.

    “Al Tappone va ad Hardcore e fa Bunga Bunga con Fido Fede e il Nano Brunetta…eh in un Paese civile fareil il 90% di share,qui purtroppo il fascimo strisciante del regime mi censura”

    “La Carfagna ha fatto un Italo a Bocchino ah ah ah compratemi il libro e il divuddì mi raccomando non fate i berlusconiani eh!”

  33. cl@ud says:

    Anch’io ti odio per aver mandato a puttane un’intero Paese ….in verità, a puttane ci sei andato soltanto tu…..ti odio anche per questo!

  34. Daniele says:

    Complimenti sinceri per questo intervento molto ben fatto.
    Da uno che fa parte dello “stuolo di rincoglioniti “.

  35. Andrea says:

    Dai, almeno quando scrivete cose serie non siete male

  36. ilaria says:

    Stupendo.
    Vi odio.

  37. negus says:

    Post interessante, soprattutto per la serie di emozioni contrastanti che mi suscita.
    Alcune parti le condivido, altre le disapprovo, ma per tutto il resto la mia mente è ancora in camera di consiglio.
    Grazie per aver aggiunto acqua al mio mare di dubbi.

  38. E basta usare “eh?” come Alex per rispodere in modo denigratorio, è scorretto e pessimo.
    Lo dicevo per Kra. Carino l’articolo, un pò trito, forse esposto come lo farebbe un adolescente, ma si fa leggere, alle sei di mattina se non riesci a prendere sonno.

  39. Simo says:

    Vi odio.
    Ma come tutti coloro che odiano, il mio è soltanto amore, …

    O forse no.

  40. Berlusconi says:

    Conoscete per caso qualche troia da mandare storta?

  41. il pdm says:

    standing ovation.
    silenzio.
    quindi non sono solo.
    ne trovato (almeno) un altro.
    bene.
    e mo?

    (ciao)
    gran pezzo

    il PdM

  42. Paolo says:

    Ah perché voi non siete monotematici invece? Parlando di sborratroiecazzimorte come dei bambini delle medie. Per carità, ogni tanto fate ridere ma da qui a credervi migliori di Spinoza ce ne passa, anche perché voi siete la brutta copia, ricordatevelo sempre. Poi vendete pure le vostre magliettine e i vostri articoli da kattivi anarkici alternativi, fate pure, ma non credetevela troppo o rischiate di diventare ciò che odiate.
    Con affetto.

    • Kra says:

      In questo articolo dov’è che si parla di “sborratroiecazzimorte” di preciso?
      Mi devo essere perso il passaggio.
      Comunque in Umore Maligno troveranno sempre spazio Sborra, Troia, Cazzi, Morte e i commenti di Paolo.
      E mi scuso con i lettori di aver detto “Paolo”.

    • Sciuscia says:

      Ti interesserebbe una maglietta?

  43. Marco says:

    Gli stamp salvateli in PNG, non in JPEG…

  44. Pingback: Ichiraku Ramen - Pagina 4890 - Naruto, Anime, Manga, Comics: Komixjam Forum!

  45. Silvia says:

    Esiste un modo per sposare l’autore di questo articolo? <3

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

56 ÷ otto =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>